KeRete

Scegliere il meccanico o il carrozziere? Ci pensa Google!

Mentre gli autoriparatori continuano a credere che la rivoluzione industriale 4.0 non li riguarderà mai, Google accelera e, in silenzio, rilascia novità importanti per aiutare i consumatori a scegliere online prodotti e servizi. L’ennesimo segnale concreto che la rivoluzione industriale 4.0 impatterà pesantemente anche sul settore autoriparativo e che per i meccanici e i carrozzieri la corsa ad eliminazione (vedi il nostro articolo Officine 4.0: non c’è spazio per tutti) è già iniziata da tempo.

Il mestiere di Google

Innanzitutto una premessa fondamentale. Sai perché il motore di ricerca Google ha avuto tanto successo da asfaltare in pochi anni tutti i suoi concorrenti?

La home page di Google.itMolto semplice: è stato capace di creare un algoritmo che ha saputo fornire, meglio di chiunque altro, le risposte più corrette, utili ed efficaci a chi cercava informazioni. Piano piano la gente se ne è accorta e ha cominciato a preferire questo motore di ricerca agli altri. E giganti come Lycos, Altavista, Excite, Yahoo! Search, MSN Search e molti altri ancora hanno dovuto letteralmente cambiare mestiere.

Nessuno come Google è attento a studiare giorno dopo giorno, istante dopo istante, come evolve la domanda dei suoi clienti.

Le ultime novità che stanno scuotendo le aziende locali

La prima pagina dei risultati delle vostre ricerche in Google è cambiata molte volte nel corso del tempo. Google osserva, ascolta e interroga continuamente i suoi utenti e ogni giorno cerca di migliorarsi. Quest’estate, tra le altre, ha implementato una grossa novità per chi cerca un’attività locale.

Facciamo un esempio che riguarda l’autoriparazione.
Sei di Gallipoli, hai bisogno di un meccanico e vuoi guardare online quali alternative sono presenti sul tuo territorio? Digita in Google “Meccanico Gallipoli” e questa sarà la schermata che otterrai:

La parte superiore della pagina dei risultati di una ricerca di un'attività locale su Google.

La parte superiore della pagina dei risultati di una ricerca di un’attività locale.

La risposta di Google è diretta: la prima cosa che ti mostra è una scheda con una mappa e l’indicazione di tre meccanici ritenuti tra i più affidabili in quella zona. Quella scheda ti fornisce al volo una serie standard di informazioni:

  • Ragione sociale, indirizzo e telefono
  • Il numero e il punteggio delle recensioni ottenute nella scheda di Google My Business (qui trovi tutte le informazioni per capire cosa è Google My Business; più sotto troverai un tutorial video che spiega come creare la tua scheda aziendale)
  • L’indirizzo del sito web (se presente) e un bottone per essere guidato da Google Maps direttamente in officina dal tuo smartphone.

Ma non basta. Vuoi valutare più alternative? Se clicchi sulla mappa o sul nome di uno dei tre meccanici proposti verrai trasferito in Google Maps: qui puoi trovare (vedi l’immagine qui sotto), sulla barra a sinistra, decine di altri meccanici selezionati da Google sul territorio di Gallipoli.

meccanico-gallipoli-maps

Cosa differenzia un autoriparatore dall’altro dentro Google Maps?
Nella colonna a sinistra, la presenza o meno del sito aziendale e, soprattutto, la quantità e il punteggio delle recensioni.
Un’altra importante differenza è che le schede di Google My Business che appaiono cliccando sui nominativi in elenco possono essere di due tipi:

  1. quelle generate da automaticamente da Google che ha raccolto automaticamente le informazioni che ha potuto reperire online
  2. quelle gestite direttamente dal proprietario, che ha caricato con attenzione le foto più adatte e che ha inserito con scrupolo le altre informazioni (per esempio gli orari di esercizio e i recapiti corretti).

La scheda Google My Business: le recensioni sono sempre più importanti!

Che l’importanza delle recensioni sia fondamentale per Google lo si capisce ancora meglio se si vogliono ricercare informazioni su un meccanico o un carrozziere specifico.

Supponiamo di voler ricercare informazioni sull’Autofficina Acchiardo e digitiamo in Google la sua ragione sociale (e, se serve, anche il luogo dove ha sede la sua officina – Dronero, CN): ecco la pagina dei risultati.

La scheda di Google my Business di Autofficina Acchiardo

Le recensioni nelle schede Google My Business sono sempre più fondamentali.

La scheda di Google My Business sulla destra è impressionante: non mostra solo le recensioni di Google (quelle nel riquadro più in alto, con le stelline) ma aggrega anche le recensioni trovate in altri siti. Complessivamente la scheda di Google My Business offre alle recensioni la metà circa di tutto lo spazio disponibile.

La scheda di Google My Business premia quindi le aziende che promuovono le loro recensioni. La tua azienda lo stai facendo? Se vuoi sapere perché promuovere le recensioni della tua azienda e come farlo facilmente, leggi questo nostro articolo.

Perché Google da tanto spazio alle recensioni?

Semplicissimo, te l’ho spiegato all’inizio di questo articolo. I consumatori cercano, leggono e prendono in grande considerazione le recensioni: Google lo sa perfettamente ed è per questo che cerca di fornire le informazioni più qualificate possibile a chi fa ricerche online.

Per fare questo, non esita addirittura a mostrare in grande evidenza anche le recensioni raccolte dal suo grande rivale tra i social, Facebook.

Oggi una presenza professionale online è una grande opportunità.

Una calamita che attrae i consumatori

Valorizzarsi e comunicare bene online: la tua azienda attira o perde i clienti?

Non c’è bisogno di un grande scienziato per capire che l’Autofficina Acchiardo sta sottraendo sempre nuovi clienti ai suoi concorrenti locali meno attenti a valorizzarsi online. Gli autoriparatori che comunicano efficacemente online come Autofficina Acchiardo sono ancora pochi ma tutti sono accomunati da una certezza: lavorare bene in officina e fare sapere cosa pensano di loro i propri clienti porta solo dei grandi benefici alla reputazione aziendale. E quindi fidelizza i propri clienti ma soprattutto ne attira sempre di nuovi.

Domani non riuscire ad emergere online sarà un problema grave.

Gli autoriparatori attivi online stanno crescendo numericamente e stanno acquisendo sempre più forza, anche grazie ai servizi online che, come Google My Business, o come il nostro portale www.riparasicuro.it stanno diventando sempre più utili ed efficaci nel promuoversi sul web.

La disponibilità di informazioni oggettive, aggiornate e trasparenti sugli autoriparatori – proprio come quelle che oggi Google comincia a rendere disponibili – permetterà presto agli automobilisti di scegliere il proprio autoriparatore di fiducia con una convinzione sempre maggiore.

Non sei sicuro di cosa serva per avere una presenza professionale online?

Una presenza online efficace si fonda sempre sulla professionalità espressa in officina giorno dopo giorno.

La tua azienda però non è più solo quella che conosci, al tuo indirizzo fisico. La tua azienda sta diventando sempre di più quella che gli automobilisti possono vedere e valutare online. Come ormai è prassi per gli hotel, sempre più spesso è sul web che gli automobilisti decidono se vale la pena darti una possibilità o se non prenderti nemmeno in considerazione.

Se sei consapevole di tutto questo, prima di fare delle cose online a casaccio e in maniera improvvisata (e quindi controproducente), il mio primo consiglio è quello di prenderti il tuo tempo per cercare di capire che cosa sta succedendo. Per questo ti consiglio caldamente una nostra giornata di formazione dedicata a conoscere come funzionano i fondamentali del Web e del Digital Marketing per Autoriparatori (si tratta di un corso base introduttivo). Recentemente ne abbiamo fatta una con Focus Officina, con la collaborazione di Autopromotec e Quattruote Professional, e sono già previste delle repliche.

Se sei interessato a partecipare o se vuoi organizzare degli incontri nella tua regione per la tua rete contattami pure.

Nel frattempo, non perdere tempo: crea o rivendica la scheda della tua azienda in Google My Business.

E’ facile, è gratuito, è qui: www.google.com/business/

Personalizza e gestisci professionalmente questa scheda: è il cruscotto di bordo per la tua azienda nella galassia dei servizi di Google. Se sei interessato a fare da te, sappi che esiste un tutorial di Google in italiano che ti aiuterà in questo percorso. Facci sapere se hai problemi: contattaci e saremo felici di darti una mano.

In arrivo la chat nella tua scheda di Google My Business!

Attento però, le novità non si fermano mai: Google sta testando in questo momento negli USA una chat all’interno della scheda di Google My Business che collegherà in diretta i consumatori con le aziende. Non so quanto questa novità farà piacere alle piccole e piccolissime aziende autoriparative, ma a Google non interessa tanto la loro opinione: se si rivelerà un servizio che sarà apprezzato dai consumatori verrà implementato anche in Italia.

Ti ha interessato questo articolo? Se hai delle domande non esitare a contattarmi direttamente o a lasciare un appunto nei commenti qui sotto.

Daniele Rozzoni

daniele.rozzoni@kerete.it – cell.: 335 7374163

 

Scegliere il meccanico o il carrozziere? Ci pensa Google!
5 (100%) 3 voti
Taggato su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *