KeRete

LE AUTO CONNESSE CI GUIDANO VERSO IL FUTURO

Una schermata Texa Care

Soluzioni semplici ed economiche per connettere un autoriparatore ai propri clienti

Auto connesse: un tema di cui si parla ogni giorno e che rappresenta ormai una realtà tangibile e in grandissimo sviluppo. Più sotto, ho tradotto a beneficio di chi non ha grande dimestichezza con l’inglese un articolo che descrive gli scenari conseguenti alla trasformazione delle automobili da semplici pezzi di ferro a strumenti connessi e integrati con il mondo digitale.

Le auto connesse sono una realtà non solo per le auto di nuova immatricolazione ma anche per quelle che compongono il nostro circolante: sono ormai sul mercato soluzioni semplici ed economiche (vedi TEXA CARe – https://texa.care/) che consentono a quasi tutte le auto di trasformarsi in un'”auto connessa”.

Quali le conseguenze per il mercato autoriparativo? Sicuramente si tratta di una sfida epocale dove, come sempre, i grandi cambiamenti possono essere visti come una minaccia o come una opportunità.

Le auto connesse e la digitalizzazione del mercato rappresentano certamente una gravissima minaccia per le aziende convinte che sia possibile affrontare questa rivoluzione senza riorganizzare la propria azienda, limitandosi a lavorare sul pezzo di ferro come si è sempre fatto, giorno per giorno.

Una grande opportunità, invece, per quegli autoriparatori che riorganizzano la propria attività attorno al cliente: imparando a conoscere e a soddisfare i suoi bisogni in continua evoluzione, migliorando la capacità di comunicare e di valorizzare la propria azienda online, assicurandosi di presidiare e gestire le relazioni con i propri clienti tutti i giorni, in tutti i momenti, integrando i propri processi e la propria azienda con l’ecosistema digitale che sempre di più pervade le vite di tutti, consumatori e professionisti.

Conoscere, soddisfare e fidelizzare i propri clienti: questa è la regola aurea del successo, indipendentemente dall’evolvere e dal susseguirsi delle nuove tecnologie. Oggi, e sempre di più domani, le auto e gli automobilisti sono connessi con oggetti e servizi di ogni tipo: tu ti stai preoccupando di connetterti con i tuoi clienti?

Buona lettura.

 

SARA’ LA GUIDA DELLE AUTO CONNESSE A PORTARCI VERSO IL FUTURO?

Link: connected-car-driving-us-towards-future

Una delle prossime grandi frontiere della tecnologia per i consumatori sarà quella legata all’automobile. Non più solo un prodotto frutto dell’ingegneria, l’auto del futuro ci connetterà con il mondo digitale in maniere che sfidano la nostra immaginazione e le nostre ambizioni. E quel futuro non è molto lontano.

Auto connesse e un autoriparatore

Auto connesse, anche con le officine: vi state preparando a riceverle?

Le auto connesse promettono ai consumatori di rendere le nostre vite più semplici, più comode e sicure – incrementando il nostro modo di vivere il digitale in molte maniere.

Per i produttori di autoveicoli, per i concessionari e per gli autoriparatori le auto connesse apriranno nuove opportunità per coinvolgere ancora di più i clienti nelle attività after market. Renderanno possibile attività di manutenzione e di supporto, diagnostica in tempo

reale e, alla fine, anche una serie di nuove opportunità di business.

Dal punto di vista della società in generale, le automobili connesse rappresenteranno un ruolo fondamentale nel realizzare la visione delle “città intelligenti” – fornendo informazioni per progettare le reti stradali, per facilitare la gestione del traffico e migliorare la vita dei cittadini in moltissime maniere.

Le aree coinvolte:

Auto connesse

Auto connesse: è possibile connettere in after market anche il circolante attuale in maniera semplice e molto economica.

Intrattenimento: la connessione può mettere a disposizione librerie di contenuti audio e video, trasmissioni in podcast e internet radio. Data la rilevante importanza della sicurezza, i contenuti in video saranno preferibilmente forniti ai passeggeri nei sedili posteriori.

Servizi di geo-localizzazione: verranno forniti agli automobilisti informazioni sui punti di interesse locali (ristoranti, hotel, parcheggi, ecc.) con un livello di praticità molto maggiore rispetto a quelli che conosciamo oggi, e sarà possibile sbloccare nuove opportunità per migliorare la fedeltà e la soddisfazione per diversi tipi di aziende.

Sicurezza dei clienti: i sistemi di diagnostica a bordo permetteranno di comunicare in tempo reale con i costruttori, con le concessionarie e con i servizi di emergenza. Se un’auto ha un’incidente potrà inviare un allarme direttamente al 118. Problemi di elettronica o di meccanica potranno essere comunicati ai fornitori di servizi in grado di gestirli. Oppure, se l’auto supera i limiti di velocità, per esempio, l’automobilista potrà esserne informato.

Tracking per le flotte: i gestori di flotte sono già abituati a usare la connettività per gestire le rotte seguite dai veicoli da trasporto. Con le auto connesse le informazioni trasmesse saranno molte di più e saranno usate per ottimizzare attività come la pianificazione dei percorsi e la manutenzione dei veicoli.

Interfacce software (API) che consentono di interfacciarsi con ecosistemi di terze parti: chiunque, dai gommisti, alle caffetterie, alle colonnine per le auto elettriche, ecc. potrà beneficiare di questo flusso di informazioni in tempo reale: sarà possibile quindi dar vita a specifiche e utili nuove opportunità di marketing.

Integrità dei dati e gestione della sicurezza: aziende operanti nel settore delle tecnologie e dell’automotive avranno bisogno di assicurare che la trasmissione di tutti questi dati avvenga in sicurezza e non esponga l’automobilista a nuovi rischi.

Perché tutto questo accada, potrebbero nascere presto guerre fra fornitori di piattaforme con molte società di software attive a creare consorzi nella speranza di sviluppare la “piattaforma per l’auto connessa” del futuro.

Auto connesse

Auto connesse, tra loro, con gli automobilisti e con i fornitori di tutti i tipi di servizi. La tua azienda si sta preparando a connettersi con le auto e con i tuoi clienti?

L’anno scorso abbiamo visto due società leader in quest’ambito annunciare soluzioni con comandi vocali o di gestione della guida compatibili con diversi costruttori automobilistici.

Altre aziende di tecnologia e altri costruttori stanno prendendo direzioni diverse.  In ogni caso, a parte la frammentazione dei sistemi attuali, l’eccitante promessa delle auto connesse sta allettando moltissimi consumatori.

Le auto connesse si integreranno senza sforzo nelle nostre vite di tutti i giorni, aiutandoci a prenotare il parcheggio mentre ci avviciniamo alle stazioni, a presentare il buono sconto alle caffetterie lungo la strada per l’ufficio, ad avvertire i colleghi o la famiglia quando il traffico ci farà arrivare tardi e a farci ascoltare la musica preferita in funzione delle playlist dei nostri smarphone.

Questi servizi prepareranno la strada a nuovi e più evoluti livelli di automazione della guida. Da sistemi predittivi di guida che ci avvertono degli incroci pericolosi o di blocchi sulle autostrade a sistemi semi-automatici che si incaricano di guidare il veicolo in determinate situazioni, fino all’automazione completa della guida.

In un futuro meno immediato, potremo inviare le nostre auto a ritirare i nostri vestiti in tintoria, o a prendere il pranzo, o addirittura i ragazzi a scuola. Mentre per questo ci vorrà del tempo, sono in pochi che mettono in dubbio che la guida di un’auto è un’attività di cui faremmo volentieri a meno.

Nel corso dei prossimi anni trasferiremo un numero crescente di responsabilità legate alla guida a soluzioni digitali, liberando quindi del tempo da spendere in quelle attività che per noi contano davvero.

Articolo di Michael Frans, direttore della divisione Auto della T-Systems South Africa, 15 ottobre 2015

 

Daniele Rozzoni
www.linkedin.com/in/danielerozzoni

Ti è stato utile questo articolo?
Taggato su:

Un intervento su “LE AUTO CONNESSE CI GUIDANO VERSO IL FUTURO

  1. Pingback: Focus Officina: Digital Marketing per autoriparatori - KeRete

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *