KeRete

L’impatto visivo online: ecco perché devi occupartene.

L'impatto visivo fisico di una carrozzeria

L’impatto visivo fisico determina la prima impressione della tua azienda: sta a te decidere quale impressione lasciare a chi ti visita…

L’impatto visivo, ossia la prima impressione che i clienti hanno entrando in una officina, conta. Per questo meccanici e carrozzieri farebbero bene a curare l’aspetto, la pulizia e il decoro della propria struttura. Ma se fino ad oggi ci si è preoccupati dell’impatto visivo fisico, adesso c’è un altro aspetto da non trascurare: l’impatto visivo online. Vediamo di che cosa si tratta e perché l’impatto visivo online sta diventando sempre più importante.

L’IMPATTO VISIVO “FISICO

Che cosa vuol dire soddisfare le aspettative dei clienti e rendere positiva la loro prima impressione della tua officina? Ne ho parlato in precedenza nell’articolo L’impatto visivo: come i clienti giudicano gli autoriparatori, spiegando come, accanto alla professionalità e alle tue imprescindibili capacità tecniche, ci sono altri aspetti che influiscono sulla valutazione della tua azienda da parte dei tuoi clienti. Il primo di questi è l’impatto visivo.

Gli automobilisti quasi mai sono in grado di valutare le riparazioni da un punto di vista tecnico. Ognuno di loro, invece, immancabilmente si fa una sua personale

Prima impressione

Quale prima impressione vorresti dare ai tuoi clienti?

opinione di te e della tua azienda sin dal momento in cui con la sua macchina si avvicina alla tua officina. Entrare in una struttura ordinata, curata, con un bel parcheggio e la sensazione di sentirsi dei clienti ben seguiti è una premessa che predispone positivamente ogni automobilista, nessuno escluso. E viceversa.

Sicuramente conosci il detto popolare “la prima impressione è quella che conta”: questo vale tanto per le persone quanto per le aziende. Ecco perché l’aspetto della tua struttura e della qualità della relazione con il tuo cliente sono aspetti che non devono mai essere trascurati.

Ancora oggi la maggioranza dei tuoi colleghi non cura sufficientemente l’impatto visivo dalla loro azienda: chi, come me, gira spesso tra meccanici e carrozzieri ne è testimone. Tuttavia qualcosa sembra stia cambiando e sono molti gli autoriparatori che cominciano a capire che è un grossolano errore focalizzare l’attenzione solo sul pezzo di ferro trascurando il cliente che l’accompagna. Forse non è un caso che il mio articolo sull’impatto visivo pubblicato nel blog di KeRete è quello che ha registrato il massimo delle visualizzazioni e condivisioni.

Cercando di ricapitolare quanto ho approfondito in quell’articolo, le macro aree che oggi KeRete prende in considerazione per valutare l’impatto visivo e determinare il suo rating sono le seguenti:

  • la qualità dell’area esterna: la recinzione, il parcheggio, le opere murarie esterne, insegne e illuminazione, ecc.
  • la qualità dell’area accessibile al cliente: l’area di accettazione e quella di attesa
  • la qualità percepita dell’area dell’officina, almeno per quello che è dato al cliente di vedere.

Determinare la qualità dell’impatto visivo limitando l’analisi esclusivamente su questi aspetti oggi comincia a non bastare più. Vediamo perché.

L’EVOLUZIONE DEL PROCESSO D’ACQUISTO DEL CONSUMATORE E LE CONSEGUENZE SULL’IMPATTO VISIVO

Da diversi anni ormai tutti noi consumatori ci informiamo e valutiamo le alternative disponibili cercando sul web. Questo fenomeno è sempre più evidente anche in ambito autoriparativo: la categoria autoriparatori è una fra le categorie più ricercate in assoluto nei motori di ricerca.

Sempre più spesso la prima impressione sulla qualità di un autoriparatore si forma nel corso delle ricerche online e non entrando fisicamente nella sua struttura. Oggi da un qualsiasi PC o da uno smartphone è possibile informarsi sui servizi offerti da meccanici e carrozzieri navigando nel loro sito, scorrendo la timeline della loro pagina Facebook o raccogliendo informazioni di dettaglio nelle schede di siti specialistici come www.riparasicuro.it. Grazie a Google Maps e a Street View è inoltre quasi sempre possibile osservare la struttura esterna di un autoriparatore (a volte anche all’interno, come in questo caso oppure in questo)  e farsi immediatamente un’idea delle sue caratteristiche senza doversi scomodare recandosi sul posto.

In tutti questi casi, infatti, il primo vero impatto visivo non è più determinato da un contatto fisico tra l’automobilista e la struttura fisica dell’azienda ma piuttosto da come questa si presenta sul web. La prima impressione su un meccanico o un autoriparatore è dunque sempre più spesso preceduta da quello che chiameremo l’impatto visivo online.

L’IMPATTO VISIVO “ONLINE”

L’impatto visivo online impatta sulla professionalità percepita di un autoriparatore esattamente come lo fa l’impatto visivo fisico di una qualsiasi azienda.

Un esempio di sito che cura l'impatto visivo online.

Un sito molto curato: una delle variabili critiche dell’impatto visivo online.

Cosa significa curare l’impatto visivo online? Significa fare in modo che un tuo potenziale cliente che sta cercando sul web informazioni su di un autoriparatore nella tua zona rimanga bene impressionato da come ti poni nei suoi confronti, e quindi ti possa prendere in considerazione per affidarsi a te.

Per poter trasferire un buon impatto visivo online il primo requisito è essere presenti sul web e sapersi far trovare da chi cerca, nell’esatto momento in cui cerca, i servizi che tu offri. Molti pensano che per essere presenti sul web sia sufficiente avere un sito o una pagina (o peggio, un profilo personale) su Facebook: ovviamente non è così. E’ invece indispensabile, attorno ad un sito e alla propria pagina Facebook, implementare una vera e propria strategia fatta di tante piccole azioni e di tanti accorgimenti da curare costantemente nel tempo. Ma di questo ne parleremo presto in un prossimo articolo.

Il secondo requisito determinante è saper fornire le informazioni che l’automobilista sta cercando in quel momento.

LE INFORMAZIONI CHE I CLIENTI CERCANO SUL WEB

Le ricerche degli autoriparatori online sono da anni ai primissimi posti tra le ricerche delle attività locali: questo perché gli automobilisti hanno una gran fame di informazioni che riguardano la manutenzione o la riparazione del proprio veicolo e perché, contemporaneamente, le informazioni disponibili sono gravemente insufficienti.

Pessima riparazione: particolare

Si possono risolvere i problemi in tanti modi diversi…

Le informazioni fondamentali che cerca un consumatore cerca online sono sempre le stesse, in ogni parte del mondo e per ogni categoria professionale:

  • vuole avere un’idea del livello professionale dell’azienda: per gli hotel, per esempio, si guarda alle stelle della categoria
  • l’elenco dei servizi forniti: c’è quello che mi serve?
  • le fotografie della struttura: che impressione mi da?
  • le opinioni dei consumatori che già hanno avuto esperienza con quell’azienda
  • i recapiti (indirizzo, telefono, email, ecc.) per prendere contatto

L’IMPATTO VISIVO ONLINE ENTRERÀ PRESTO ANCHE NEL CALCOLO DELLA CLASSIFICAZIONE PROFESSIONALE DI KERETE

Le modalità con cui queste informazioni sono fornite sul web determinano l’impatto visivo online di ogni azienda, anche quella dei meccanici e dei carrozzieri. Più sono complete, convincenti (perché oggettive), aggiornate e ben presentate più aumenteranno le possibilità che un consumatore prenda in considerazione un’alternativa piuttosto che un’altra.

Una bassa qualità dell’impatto visivo online, al contrario,  porterà il cliente a scartare dal novero di quelle papabili le aziende che si presentano in maniera non professionale o quelle addirittura assenti dal web, di cui non si possono avere riscontri e informazioni.

Oggi è così: gli autoriparatori che non sanno promuoversi e valorizzarsi online oggi perdono clienti senza nemmeno che abbiano modo di accorgersene.

evolgo! Genova su RiparaSicuro.it

L’impatto visivo online su RiparaSicuro.it: clicca sull’immagine per saperne di più!

Chi si presenta sul web in maniera professionale e fornisce informazioni chiare, trasparenti e oggettive rende un servizio importante ai consumatori: per questo motivo KeRete valuterà anche questi aspetti nella sua Classificazione Professionale.

Nei prossimi articoli approfondirò più in dettaglio questi aspetti e vi proporrò una serie di interventi da realizzare immediatamente per cercare di migliorare il vostro impatto visivo online.

KeRete, nel frattempo, ha lanciato il sito www.riparasicuro.it per dare una mano a voi autoriparatori a informare gli automobilisti con trasparenza e oggettività dando una immagine organizzata e professionale della vostra azienda.
Abbiamo anche preparato un brevissimo video per riassume tutti i vantaggi del sistema KeRete-RiparaSicuro.it: cosa ne pensate del risultato alla luce del messaggio di questo articolo? Ogni vostro commento è utilissimo e graditissimo! Buona visione!

Ogni vostro commento è utilissimo e graditissimo!

 

Daniele Rozzoni
www.linkedin.com/in/danielerozzoni

Ti è stato utile questo articolo?
Taggato su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *