KeRete

CONCESSIONARIE: VALORIZZARE IL POST VENDITA

Una officina di una concessionarie italiana

L’accesso a un’officina di una concessionaria italiana: grande impatto visivo.

LE CONCESSIONARIE E LA CLASSIFICAZIONE PROFESSIONALE: UNA GRANDE OPPORTUNITÀ PER VALORIZZARE IL POST VENDITA

Chiariamo subito un equivoco: KeRete non è nata per valorizzare gli autoriparatori indipendenti, ma piuttosto tutte le realtà del mondo autoriparativo che abbiano come comun denominatore la serietà, la voglia di guardare al futuro e di crescere professionalmente. Di questo gruppo possono far parte sia gli operatori indipendenti sia quelli legati alle concessionarie o alle Case costruttrici. A patto che abbiano voglia di mettersi in gioco, che abbiano capito l’opportunità e l’ormai ineluttabile necessità di mostrarsi al mercato in modo trasparente per migliorare il rapporto con i clienti.

IL MERCATO AUTORIPARATIVO ITALIANO E LA CLASSIFICAZIONE PROFESSIONALE

Audi Service

La struttura dei servizi post-vendita di una grande concessionaria Audi.

Effettivamente tra le aziende classificate da KeRete spiccano per quantità quelle indipendenti. Apparentemente potrebbe dunque sembrare che KeRete prediliga queste ultime rispetto a quelle legate alle concessionarie, ma non è affatto così.

La ragione principale per cui, tra gli autoriparatori classificati da KeRete, si registra una prevalenza di quelli indipendenti è innanzitutto la conseguenza della struttura del mercato.

La stragrande maggioranza degli autoriparatori in Italia, infatti, opera in maniera indipendente. Su un totale di oltre 50.000 fra meccanici, carrozzieri e gommisti, quelli che lavorano sotto le insegne di qualche marchio automobilistico sono solo circa un quinto del totale: poco più di 10.000.

Inoltre, siccome gli autoriparatori indipendenti devono contare sulle sole proprie forze per approvvigionarsi il lavoro, essi sono sempre alla ricerca di nuove opportunità per alimentare il flusso di clienti verso la propria officina.

Nessuna scelta di campo, dunque, ma solo ragioni legate alle statistiche e alle logiche operative del mercato.

Tutti gli altri operatori hanno però ragioni altrettanto valide per farsi classificare da KeRete, a cominciare prorio dalle officine di proprietà delle concessionarie. Queste rappresentano meno del 5% del totale e costituiscono una specie di élite degli autoriparatori: il vantaggio di essere supportati direttamente da grandi marchi, però, viene quasi neutralizzato dalla loro fama di operatori cari come gioiellerie.

5 BUONI MOTIVI PER CUI LE OFFICINE DELLE CONCESSIONARIE SI DOVREBBERO CLASSIFICARE ADDIRITTURA PER PRIME

Il punteggio più alto della scala KeRete: 5 stelle Platinum.

Il punteggio più alto della scala KeRete: 5 stelle Platinum. Solo per pochissimi!

Sono molte le ragioni per cui il progetto di Classificazione professionale è particolarmente adatto anche alle esigenze delle carrozzerie e officine delle concessionarie. Ecco le principali:

  1. PER VALORIZZARE GLI STANDARD ELEVATI

    E’ noto che le officine legate alle concessionarie sono costrette a rispettare standard molto rigorosi per quello che riguarda le caratteristiche della struttura, delle attrezzature, della tipologia di servizi offerti, dei corsi formativi e così via. La Classificazione Professionale rappresenta per queste aziende un’opportunità unica e straordinaria per valorizzare oggettivamente le loro caratteristiche di eccellenza.

  2. PER ATTIRARE I CLIENTI CHE CERCANO SERVIZI DI ALTA QUALITÀ

    La conformità a certi standard rappresenta una condizione indispensabile per poter erogare servizi di alta qualità. Dimostrare al mercato, in modo oggettivo e trasparente, di possedere determinati requisiti significa anche poter attrarre in maniera naturale i clienti che necessitano di servizi più complessi o sofisticati.

    La Classificazione Professionale di KeRete e, in particolare il sito RiparaSicuro.it, servono proprio a dare risalto ai punti di forza della propria azienda proprio agli occhi della tipologia di clienti più sensibile: i clienti che devono riparare auto molto recenti oppure dal valore elevato, quelli che hanno bisogno di interventi delicati e complessi, quelli che non vogliono scendere a compromessi sulla qualità dei lavori prestati, sui ricambi utilizzati e quindi sulla sicurezza complessiva dei loro veicoli. Questi solitamente sono anche i clienti disposti a pagare un po’ di più pur di ottenere un servizio impeccabile.

  3. PER GIUSTIFICARE PREZZI DELLA MANO D’OPERA PIÙ ALTI

    Rispettare livelli di qualità particolarmente elevati costa. Dimostrare oggettivamente che il proprio livello professionale è al top sotto tutti i punti di vista è il requisito indispensabile per giustificare costi di mano d’opera più alti. Nessun consumatore si sognerebbe mai di criticare il prezzo di una camera di un hotel da 5 stelle perché più caro di quello di un hotel da 3 stelle: perché dobbiamo lasciare che questo avvenga nel settore autoriparativo come se fosse una cosa normale?

  4. PER DIFFERENZIARSI DAGLI ALTRI AUTORIPARATORI MENO ATTREZZATI

    Non è solo questione di difendere costi di mano d’opera più alti, per le officine delle concessionarie è anche questione di riuscire a differenziarsi dai concorrenti che offrono servizi meno sofisticati e di evitare inutili (e perdenti, per chi investe molto) guerre di prezzo;

  5. PER FIDELIZZARE I CLIENTI E RAFFORZARE LA FIDUCIA CON LA TRASPARENZA

    La trasparenza e l’oggettività sono due fattori di straordinaria importanza per accrescere la fiducia dei consumatori: in particolare per un autoriparatore, fiducia significa poter fidelizzare con argomenti forti la propria clientela e riuscire ad attrarne sempre di nuova. Questo vale per i servizi di post vendita dei concessionari così come per tutti gli altri autoriparatori.

LA CLASSIFICAZIONE PROFESSIONALE E’ PER TUTTI

Attestato KeRete di categoria professionale per meccatronici

Attestato di categoria professionale per meccatronici

Questo non vuol dire ovviamente che coloro che si classificano e ottengono una stella debbano necessariamente sentirsi penalizzati. Non ci stancheremo mai di ripeterlo: un mercato trasparente e professionale è quello che permette ai clienti di scegliere in maniera libera di recarsi da chi è oggettivamente in grado di offrire servizi in linea con le loro esigenze. Oggi mancano le informazioni di base per poter valutare oggettivamente un autoriparatore. Questo significa che oggi il cliente non è ancora davvero libero.

La Classificazione Professionale nasce per promuovere un mercato più trasparente. Un mercato trasparente e meritocratico avvantaggia tutte le aziende professionali: sia quelle che offrono servizi di categoria superiore sia quelle che offrono servizi più semplici, con la stessa efficacia. La trasparenza permette ai clienti di scegliere, a seconda dei propri bisogni più o meno complessi, l’autoriparatore con le caratteristiche più adatte alle proprie esigenze.

Per spiegare ancora una volta questo concetto, è facile rifarsi al paragone con i ristoranti. La stessa persona, con un’occhiata a TripAdvisor dal suo cellulare, potrà cercare un ristorante di elevata qualità se ha una importante riunione di lavoro, una pizzeria per una serata con gli amici o il McDonald’s più vicino per una passeggiata in città col figlio piccolo. Nessuno di questi ristoranti è una soluzione perfetta in assoluto. Dipende dalle circostanze: a bisogni diversi corrispondono infatti soluzioni ottimali diverse, anche per la stessa persona.

Così, lo stesso automobilista, cercando su RiparaSicuro.it per far fare il tagliando alla BMW nuova che usa per lavoro potrà scegliere l’officina del concessionario più vicino e, nello stesso tempo, magari un autoriparatore con 1-2 stelle per far controllare i livelli o per lucidare una fiancata dell’utilitaria di 10 anni che la moglie usa la mattina per portare i figli a scuola.

La Classificazione Professionale è quindi un potente strumento che promuove la qualità del lavoro, la professionalità della filiera, la sicurezza sulle strade e che porta benefici a tutti gli autoriparatori, indipendenti o legati alle concessionarie, e a tutti i clienti, grandi e piccoli.

Noi ci crediamo! E speriamo di averti convinto! In ogni caso ci farà piacere sapere come la pensi.

HAI VISTO IL PORTALE RIPARASICURO.IT?

Lo abbiamo appena messo online e non siamo sicuri che tu lo abbia già visto: se non lo conosci ancora dai un’occhiata a RiparaSicuro.it e dacci la tua opinione!

Immagine dell'home page del sito RiparaSicuro.it

L’home page del sito RiparaSicuro.it

Ricorda che se rispondi al Questionario di KeRete in modalità test potrai attivare gratuitamente e senza alcun impegno il pin e la scheda base (azzurra) per la tua azienda, Chiedi le credenziali per accedere al questionario!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *