KeRete

Carrozzeria Nixsa: a tutto marketing per non sentire la crisi

Il flusso di clienti di Nixsa non è quello tipico di una carrozzeria. Gabriele D’Angella, il più giovane dei titolari, non ha ricette particolari. Per lui è naturale invitare i suoi clienti con offerte sempre più ghiotte.

La nostra officina è come una panetteria: i clienti hanno sempre bisogno di noi, perché gli offriamo tutti i servizi, dalla meccanica alla carrozzeria, il cambio di gomme e di vetri. E quindi si presentano qui in ogni momento”. Il lavoro che scarseggia non è un problema per Gabriele D’Angella, oggi uno dei titolari di Nixsacar, in provincia di Torino, insieme a suo zio Santo Pagano, che l’ha fondata nel 1991.

Un’attività piuttosto giovane. C’entra con il fatto che siete così bravi con i clienti?

I dipendenti della Nixsa

Il Team Nixsa

“Anche prima di pensare a un piano di marketing moderno abbiamo sempre dato molta attenzione al cliente. Non siamo legati a flotte, a assicurazioni o a concessionari. Essere indipendenti significa guadagnarsi i clienti da soli, perché nessuno ce li manda. Vengono qui perché ci scelgono. E il risultato è che in questi 24 anni siamo passati da 200 metri quadrati di officina e 4 dipendenti a più di 1000 metri quadrati con 14 dipendenti”.

Avete anche portato a casa 5 stelle KeRete. In che cosa siete più forti?

Attestato di Classificazione KeRete per Nixsa

Attestato di Classificazione KeRete per Nixsa

“A me viene subito da pensare in che cosa siamo deboli. Non vogliamo mai rilassarci, il nostro obbiettivo è migliorare. Però se penso alle promozioni e alle iniziative di comunicazione, mi do 10 stelle, senza falsa modestia”.

Che cosa fate di così sconvolgente?

“Cominciamo dalla Nixsa Car…d: si tratta di una card estremamente evoluta che combina i vantaggi di una classica carta fedeltà di un autoriparatore con quelli di una card che offre i servizi variegati di un circuito di commercianti del territorio: barbieri, ristoranti, negozi di informatica, edicola e così via. Infatti i nostri clienti accumulano punti non soltanto comprando i nostri servizi ma anche rivolgendosi a una rete di esercenti convenzionati: sono ormai quasi 50 i partner che hanno aderito all’iniziativa e accumulare punti redimibili in carrozzeria è molto facile e veloce. E’ anche attraverso un sistema come questo che incentiviamo i nostri clienti a tornare da Nixsa: i nostri clienti possono verificare online in ogni momento i punti accumulati e venendo da noi di tanto in tanto possono nel contempo “scaricare” qualche centinaia di euro e avere il veicolo sempre in ordine e curato. Ad oggi ne abbiamo distribuite circa 1200”.

La Nixsa Car...d

La Nixsa Car…d

 

Nixsa App

E poi?

“Poi c’è la app: i clienti che la scaricano hanno il numero verde a portata di mano nel caso in cui abbiano bisogno del soccorso stradale e ricevono sempre le nostre promozioni. Ogni occasione è buona per fare sconti o attirare clienti. L’ultima è per la festa della mamma: proponiamo di regalare alle mamme una ricarica per il condizionatore, o una lavaggio con sanificazione a prezzi stracciati”.

Funziona?

“Tutto quello che abbiamo fatto ci ha sempre portato ritorni. Viviamo di questo e del passaparola. Anni fa siamo stati i primi a prendere la Fiat 500 come macchina sostitutiva. Me lo ricordo ancora: entrò una persona in officina, era un dirigente di un’impresa edile di Torino; aveva in mano un preventivo di un’officina concorrente e me lo sventolava sotto il naso. Mi disse: ‘se me ne fai uno così buono vengo da te, perché voglio la 500’. Poi questo signore è rimasto nostro cliente”.

Come vi muovete su internet?

La pagina di Nixsa su Facebook

La pagina su Facebook

Innanzitutto abbiamo il sito e lì sopra ogni giorno c’è una novità. Abbiamo da poco inventato il mercatino dell’usato, un’idea che mi è venuta dai clienti, che spesso vogliono vendere l’auto, o comprare un pezzo di ricambio. E poi Facebook, dove abbiamo 2300 like, e dove i clienti postano i commenti. Abbiamo circa 80 recensioni che rimangono lì, sono vere, perché noi non le possiamo cambiare. Tramite KeRete siamo finiti di recente su PitStop Advisor, dove ci sono altre recensioni e altra pubblicità”.

Gabriele, che cosa vorresti migliorasse nel mercato dell’autoriparazione?

Dare ai clienti la possibilità di scegliere. Sul blog del mio sito ho scritto un commento, la libertà può valere meno di 30 euro?, in cui racconto di un cliente che mi ha confessato che per avere il 3% di sconto aveva intenzione di portare la sua auto nell’officina indicata dalla compagnia assicuratrice. Molti miei colleghi accettano di lavorare sottocosto. Se però si vuole lavorare con gli impianti di smaltimento a posto, le norme di sicurezza rispettate, i dipendenti regolarizzati, non si può lavorare a costi minimi. E’ solo un’illusione quella di essere liberi di scegliere se si sceglie solo in base all’officina che costa meno”.

Carrozzeria Nixsa: a tutto marketing per non sentire la crisi
5 (100%) 1 voti
Taggato su:

Un intervento su “Carrozzeria Nixsa: a tutto marketing per non sentire la crisi

  1. Pingback: Gli automobilisti ti stanno cercando online: ma tu ci sei? - KeRete

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *